Manuale scāner Magik

per firmware 6.4



Indice:
Introduzione

Funzioni
Funzione attendi
Funzione metro laser
Funzione bastone virtuale
Funzione scanner
Funzione analisi
Funzione analisi cromatica
Funzione evita ostacoli
Funzione ground check
Versione software

Impostazioni
Impostazioni generali
Impostazioni scanner
Impostazioni evita ostacoli
Impostazioni ground check

Uso della cuffia
Memo comandi rapidi


Scheda tecnica
Avvertenze
Contatti e assistenza


Introduzione

Il Magik e' composto da un corpo che si tiene in mano e da un musetto con i sensori. E' dotato di 8 sensori di misura di distanza, un accelerometro e un giroscopio. Il sensore di distanza principale e' un LIDAR e gli altri sono a ultrasuoni. E' fornito di cuffiette sovraorali bluethooth 5 punto 0.

Sulla parte posteriore e' presente un connettore USB tipo C, un laccetto da polso, 2 interruttori, un connettore per l'aggiornamento software e uno slot per micro sd card. L'interruttore di destra serve ad accendere il dispositivo, quello a sinistra per attivare l'altoparlante interno. La parte superiore ha un altoparlante e la barra con i pulsanti.

Quando nel testo si parla di pulsante sinistro, si intende premere la barra sul lato sinistro ed altrettanto per il destro. Quando si dice di premere entrambi i pulsanti, si intende premere la barra al centro, che a sua volta, premerā i sottostanti pulsanti, č un bilanciere.

Per ascoltare l'audio di scāner dall'altoparlante interno, spostare dal basso verso l'alto l'interruttore di sinistra.

All'accensione si sentira' un valore da 0 a 4, sono le tacche di carica batteria. La prima volta parte in funzione scanner e portata 2 metri, poi partirā con l'ultima funzione e portata con cui e' stato spento. C'e' una impostazione per farlo partire sempre in scanner - 2 metri.

Funzioni

Le funzioni sono:
scanner, evita ostacoli, analisi, analisi cromatica, ground check, bastone virtuale e metro laser.

Per scegliere una funzione bisogna premere e tenere premuto il tasto sinistro e ruotare su se stesso lo scanner facendo muovere il musetto in senso verticale. Si sentiranno le varie funzioni, soffermarsi su una funzione e lasciare il tasto per attivarla. Un suono o una vibrazione ci indica il punto centrale della funzione scanner e analisi cromatica. Il suono o vibrazione in corrispondenza della funzione scanner indica anche l'orizzontale.

Se si tiene lo scanner storto, non parallelo al terreno, una voce dira' sinistra o destra al posto della funzione. Ruotare lo scanner rimettendolo dritto girandolo in senso opposto. Ad esempio se dice sinistra significa che il gufetto (simbolo presente sul lato superiore) "guarda" verso sinistra, quindi occorre ruotare in senso orario per rimetterlo dritto. Tra una funzione e l'altra sono presenti dei tik tik che indicano comunque l'avanzamento della rotazione.

E' possibile lanciare la funzione rapida (selezionabile nelle impostazioni generali), per avviare una funzione preferita anche mentre si sta camminando. Basta entrare nella scelta funzioni con il tasto sinistro premuto a lungo e poi, mantenendolo premuto, premere anche il destro. E' possibile farlo con un solo dito semplicemente facendolo scorrere verso destra in modo da premere anche al centro del bilanciere.

Funzione attendi

Per mettere provvisoriamente in pausa il sistema, puntarlo verso il basso, sempre con il pulsante sinistro premuto e rilasciarlo quando si sente "attendi". A questo punto il Magik rimarrā  silenzioso e si risveglierā  solo premendo il tasto destro. Al riavvio dirā  la funzione in cui riparte.

Funzione metro laser

Viene detta la distanza dal musetto al primo ostacolo incontrato, č utilizzato il sensore frontale LIDAR. E' possibile anche fare misure relative: per misurare la profonditā  di un mobile, ad esempio, puntarlo ortogonalmente sulla parte frontale e premere il tasto destro. A questo punto la misura sarā  zero e adesso puntandolo sul muro a cui e' appoggiato il mobile, verrā  detta la profonditā.

Funzione bastone virtuale

Il magik diventa una sorta di bastone invisibile. Quando tocca una superficie come un muro, un soffitto o il suolo, vibra alla massima potenza. Si puō cambiare la lunghezza del bastone facendo il cambio portata con il tasto destro, ovvero premendolo pių volte in sequenza.
2 pressioni = portata 1
3 pressioni = portata 2
4 pressioni = portata 3
5 pressioni = portata 4

Il bastone virtuale č da utilizzare per tastare le superfici, quindi č da utilizzare in modo oscillatorio.

Funzione scanner

Nella selezione funzioni, si trova in posizione orizzontale. E' la funzione principale e serve ad identificare cose e persone nell'ambiente. Maggiore č la distanza dall'oggetto puntato e minore sarā la frequenza del suono o della vibrazione.

Brandeggiare per percepire l'ambiente.

Per cambiare da acustico a vibrazioni occorre ruotarlo in senso antiorario di 90 gradi in modo che il musetto e il retro rimangano dove sono, ma il gufetto posto lato pulsanti, guardi verso sinistra. Premere per un secondo il tasto destro: "vibrante - notifica acustica". La definizione della notifica acustica č decisamente maggiore di quella vibrante.

All'accensione e dopo la selezione della funzione scanner, e' possibile sentire "esterni". Questo significa che il sensore che punta di fronte in alto e quello che punta in verticale alto sono attivi. La loro attivazione dipende dal sensore che punta in alto: se sente il soffitto viene disattivato in modo da non notificare continuamente ostacoli all'interno di locali ristretti.

E' possibile attivare o disattivare questi sensori premendo brevemente il bilanciere (ambedue i tasti premuti), si sentirā "esterni" ad indicare un ambiente esterno, dunque con i sensori a ultrasuoni frontale alto e verticale alto, attivi. Ripremere il bilanciere per sentire "interni" e questi sensori saranno disattivati.

E' possibile misurare di fronte a se': fare doppio tasto sinistro. Verrā  detta la distanza pių corta tra la misura effettuata dal lidar e quella degli ultrasuoni frontali (un beep anticipa la cifra).

Per cambiare portata premere piu' volte consecutive il tasto destro:

Quando la distanza e' inferiore alla distanza strobo, il suono o la vibrazione diventano intermittenti.

Quando la misura e' stabile, l'intensitā del suono diminuisce.

Per ascoltare su che portata siamo premere a lungo i 2 pulsanti insieme.

Avvisi sonori:

"c alto"

indica un ostacolo di fronte in alto, centro alto (guardandolo da dietro, e' il sensore in alto a sinistra). Punta un po' in alto, quindi puo' essere un ostacolo a mezza altezza, come frasche, insegne eccetera. In modo "interni" (2 tasti insieme brevemente) questo allarme e' disattivato.

"crash"

e' presente un ostacolo a livello testa (guardandolo da dietro, e' il sensore in alto a destra), vicino e potenzialmente pericoloso. In modo "interni" (2 tasti insieme brevemente) questo allarme e' disattivato.

Funzione analisi

Per attivare questa funzione portarsi nella stessa posizione in cui dice scanner, poi ruotare lo scāner verso sinistra, in modo che il musetto si muova verso sinistra ed il retro rimanga dov'e'. Mantenerlo orientato con il gufetto che guarda in alto. Si sentirā "analisi". Questa modalitā e' utile ad analizzare la forma delle cose, a sentire le irregolarita' nelle superfici, a contare gradini, eccetera. Nessun allarme o sensore diverso da LIDAR e' coinvolto.

Funzione analisi cromatica

Per attivare questa funzione portarsi nella stessa posizione in cui dice scanner, poi ruotare lo scāner verso destra in modo che il musetto si muova verso destra ed il retro rimanga dov'e'. E' simile alla funzione analisi, ma anzichč vibrare o fare un suono proporzionale alla distanza, vibra o suona di piu' maggiore e' la luce che torna nel sensore. Questa funzione e' utile perche' permette di sentire variazioni di colore o di tipo di superficie. Ad esempio permette di sentire le strisce pedonali o il cambio tra parete e porta. Non ha portate. Minore č la luce che rientra nel sensore (ad esempio lontano o scuro o lucido) e minore sara' la vibrazione o la frequenza acustica e cosi' il contrario.

Funzione evita ostacoli

Questa funzione si trova subito sopra quella di scanner. Mantenerlo orientato con il gufetto che guarda in alto. Si sentirā "evita ostacoli". Questa modalitā e' utile sopratutto in esterno o ampi spazi interni, come stazioni o aereoporti. Permette di mantenere scāner fermo, senza brandeggiare. Sono attivi tutti i sensori.

La funzione scanner e' sovrapposta, quindi vale il comando di cambio portata.

Funzione "vai dritto": e' possibile attivare la funzione vai dritto per percorrere brevi tratti in linea retta. Premere i 2 tasti brevemente contemporaneamente e si udirā "vai dritto". Da quel momento verremo avvisati in caso di deviazione dalla linea retta. Se facciamo una svolta, basta ripremere 2 pulsanti brevemente insieme per riazzerare il vai dritto. Per togliere il vai dritto premere i 2 pulsanti insieme a lungo.

Attenzione: Nell'uso del vai dritto la vibrazione massima (nel caso lo si usi con feedback vibrante) viene ridotta per non interferire con il giroscopio. Verra' ripristinata appena usciti dal vai dritto. Il feedback acustico o vibrante si inserisce ruotando scāner su se stesso di 90 gradi in modo che il gufetto guardi a sinistra e premendo a lungo il tasto destro.

Dopo aver detto un ostacolo, dice anche la distanza minima rilevata, quindi la distanza dell'ostacolo. Si puo’ abilitare o disabilitare questa dizione puntandolo in verticale alto e premendo a lungo il tasto destro. Dice “automisure on” o “automisure off”.

E' possibile misurare in qualsiasi momento la distanza laterale premendo brevemente il tasto corrispondente destro o sinistro, verrā detta la distanza in centimetri ed un suono strano in caso di fuori portata.

Avvisi sonori:

"c"

indica un ostacolo di fronte, centro (e' il sensore subito sopra il lidar, punta dritto).

"c alto"

indica un ostacolo di fronte in alto, centro alto (e' il sensore in alto a sinistra, osservando dalla parte posteriore del Magik). Punta un po' in alto, quindi puo' essere un ostacolo a mezza altezza, come frasche, insegne eccetera.

"s"

indica un ostacolo a sinistra della zona di puntamento (e' il sensore sulla parte frontale in basso a sinistra).

"d"

indica un ostacolo a destra della zona di puntamento (e' il sensore sulla parte frontale in basso a destra).

"sinistra"

questo indica che oltre al sensore "s" e' attivo anche il sensore "c".

"destra"

questo indica che oltre al sensore "d" e' attivo anche il sensore "c".

"muro"

indica che tutti i sensori frontali sono attivi, quindi puo' trattarsi di un muro.

"muretto"

sono sollecitati sia il sensore centrale che destra e sinistra, ma il sensore c-alto no. E' probabile che si tratti di un parapetto, un bancone o un muretto.

"crash"

e' presente un ostacolo a livello testa, vicino e potenzialmente pericoloso.

"scratch" a sinistra

con le cuffie si puo' sentire uno scratch, un graffio, una grattata, sul canale sinistro. Questo indica che c'e' un ostacolo lateralmente allo scanner. Solitamente si tratta di un muro o una siepe.

"scratch" a destra

con le cuffie si puo' sentire uno scratch, un graffio, una grattata, sul canale destro. Questo indica che c'e' un ostacolo lateralmente allo scanner. Solitamente si tratta di un muro o una siepe.


Funzione ground check

Questa funzione serve a controllare il terreno e si innesca con un angolo a terra tra 30 e 45 gradi. Purtroppo la variabilitā infinita di ciō che puō essere a terra ne impedisce un uso di affidabilitā totale, tuttavia č molto comodo per trovare gradini a salire e a scendere, per brevi tragitti, controllando contemporaneamente eventuali ostacoli di fronte, in alto e anche a terra a destra e sinistra della zona di puntamento.

La vibrazione generata in questa modalitā e' di 3 tipi: fusa dinamica, strobo lento e strobo veloce. La modalitā fusa e' una vibrazione tenue e costante e sta ad indicare che il terreno e' regolare, nel limite delle incertezze di misura. L'altezza del dislivello che verrā notificata sarā spiegata pių avanti, nelle impostazioni. Le fusa dinamiche variano di intensitā a seconda delle asperitā del terreno.

La modalitā strobo lenta della vibrazione viene emessa quando viene incontrato un ostacolo che si alza dal terreno. Durante questa vibrazione intensa, č possibile misurare l'altezza del gradino premendo 2 volte consecutive il tasto sinistro. Il numero che si sentirā e' l'altezza approssimativa del gradino a salire, nel punto in cui lo si sta puntando. Ha una intermittenza lenta.

La modalitā strobo veloce e' una vibrazione intermittente ed indica una buca o un gradino a scendere. Anche in questo caso si puo' fare una doppia pressione del tasto sinistro per avere un'idea della profonditā.

La funzione ground check richiede un po' di mano ferma, in pratica bisogna tenere la stessa distanza da terra e la stessa inclinazione mentre si cammina. Quando si perde la modalitā fusa, ma siamo certi che il terreno sia regolare, basta ripremere il tasto sinistro a lungo e potremo risentire con che inclinazione siamo e quanto e' lungo il bastone di luce.

Per avviare questa modalitā, mentre si č in scelta funzioni, ruotare verso il basso fino a sentire dei numeri, questo e' l'angolo con il quale siamo inclinati. Lasciare il pulsante all'angolo voluto. E' consigliabile un angolo di 45 gradi, ma e' possibile trovare gradini di bassa altezza e con superfici riflettenti che non vengono sentiti. In questo caso č preferibile usare un angolo di 35 o 40 gradi.

Al momento del rilascio del pulsante verra' detto un numero. Questa e' la distanza letta dal lidar fino a terra, in altre parole, la lunghezza del bastone di luce iniziale. E' bene sapere cosa sia questo numero perche' se normalmente su un piano regolare si sente ad esempio un numero intorno a 100, significa un metro. Se siamo quindi di fronte ad una salita e' facile sentire qualche centimetro in meno. Tuttavia se dice qualcosa come 50, e' chiaro che abbiamo un ostacolo di fronte, ancora prima di iniziare a camminare.

Gli ostacoli superiori alla soglia impostata (da 6 a 9 centimetri) verranno segnalati con una vibrazione forte e continua mentre le depressioni maggiori della soglia con una vibrazione intermittente. Le variazioni intermedie vengono comunque segnalate dalla vibrazione fusa variabile: ad esempio sull'erba si sentirā una ondulazione nella vibrazione, mentre se siamo in presenza di una salita la vibrazione aumenterā e diminuirā in presenza di una discesa.

Un'altra caratteristica importante č il fatto che in presenza di una depressione maggiore di 25 centimetri (ad esempio davanti a una scala a scendere), scāner inizierā a dire tale profonditā. Questo permette di sentire l'avvicinarsi del pianerottolo di fine scale. Se si sente un suono strano al posto della profonditā, significa che sta misurando oltre 4 metri oppure non riesce a misurare per qualche altra ragione.

Dopo aver detto un ostacolo, dice anche la distanza minima rilevata, quindi la distanza dell'ostacolo. Si puo' abilitare o disabilitare questa dizione dalla funzione scanner, puntandolo in verticale alto e premendo a lungo il tasto destro. Dice “automisure on” o “automisure off”. Questa operazione e' da fare in modalitā scanner o evita ostacoli.

Avvisi sonori

"c"

indica un ostacolo di fronte in basso, centro (e' il sensore in alto a sinistra guardando da dietro). Questo sensore punta un po' verso il basso, quindi e' probabile che vi sia un ostacolo basso.

"c alto"

indica un ostacolo di fronte in alto, centro alto (e' il sensore in alto a destra, guardando da dietro). Punta un po' in alto, quindi puo' essere un ostacolo a mezza altezza, come frasche, insegne eccetera.

"s"

indica un ostacolo a terra a sinistra della zona di puntamento (e' il sensore in basso a sinistra). Puo' essere un grosso sasso, un sacchetto, un ciuffo d'erba.... qualunque cosa sporga dal terreno per alcuni centimetri.

"d"

indica un ostacolo a terra a destra della zona di puntamento (e' il sensore in basso a destra). Puo' essere un grosso sasso, un sacchetto, un ciuffo d'erba.... qualunque cosa sporga dal terreno per alcuni centimetri.

"sinistra"

questo indica che oltre al sensore "s" e' attivo anche il sensore "c", quindi potrebbe trattarsi di un muretto o comunque qualcosa di piu' grosso rispetto a prima, posizionato un po' a sinistra.

"destra"

questo indica che oltre al sensore "d" e' attivo anche il sensore "c", quindi potrebbe trattarsi di un muretto o comunque qualcosa di piu' grosso rispetto a prima, posizionato un po' a destra.

"muro"

indica che sia "c" che "c alto" sono attivi, quindi puo' trattarsi di un muro o un palo, qualcosa che occupa sia in basso che in alto. Puo' essere anche una persona.

"scratch" a sinistra

con le cuffie si puo' sentire uno scratch, un graffio, una grattata, sul canale sinistro. Questo indica che c'e' un ostacolo lateralmente allo scanner. Solitamente si tratta di un muro o una siepe.

"scratch" a destra

con le cuffie si puo' sentire uno scratch, un graffio, una grattata, sul canale destro. Questo indica che c'e' un ostacolo lateralmente allo scanner. Solitamente si tratta di un muro o una siepe.

Note e comandi

In presenza di un gradino sia a salire che a scendere, gli avvisi sonori sono disabilitati.

E' possibile misurare in qualsiasi momento la distanza laterale premendo brevemente il tasto corrispondente destro o sinistro, verrā detta la distanza in centimetri ed un suono strano in caso di fuori portata.

Dopo aver rilevato un gradino a scendere o a salire, quindi mentre si ha una vibrazione forte costante o intermittente, si puo' fare doppio click con tasto sinistro per avere una stima dell'altezza del gradino.

Funzione "vai dritto" attivabile tramite pressione dei 2 tasti brevemente e si disattiva con pressione lunga. Attenzione: Nell'uso del vai dritto la vibrazione massima viene ridotta per non interferire con il giroscopio. Verra' ripristinata appena usciti dal vai dritto. Non effettuare movimenti bruschi durante questa modalitā per mantenere una buona precisione della direzione.

Infine, si puo' attivare una modalitā per mantenere la distanza da un muro: premere 2 volte consecutive il tasto destro e si sentira' un beep piu' acuto e lungo. Vengono misurate le distanze a destra e a sinistra laterali e viene presa la distanza minore, quindi il muro. Viene emesso un "cra cra" in corrispondenza del lato scelto. Da questo momento se ci allontaniamo troppo dal muro, viene detta la direzione che stiamo sbagliando. Ad esempio, se voglio costeggiare un muro alla mia destra e sento "allarme sinistro", significa che io sono troppo a sinistra, quindi devo riavvicinarmi al muro spostandomi a destra. Se al contrario, mi avvicino troppo, mi dirā "allarme destro" e io devo spostarmi a sinistra.

Per togliere questa funzione, ripremere a lungo il tasto sinistro per rientrare in ground check.


Funzione versione software

Premere il pulsante sinistro e mantenerlo premuto accendendo scāner. Verrā detto un numero, č la versione software.


Impostazioni

Per accedere alle impostazioni basta premere il pulsante destro a lungo sotto qualunque funzione che ne sia provvista. Per accedere alle impostazioni generali utilizzare il tasto funzioni, e' la prima voce in alto, puntandolo in verticale alto.

Quando si naviga nelle impostazioni, bisogna premere il tasto destro per accedere e il sinistro per uscire o tornare al livello precedente.

Solo quando e' stata pronunciata completamente la funzione questa e' attivabile col il tasto destro.

Impostazioni generali

Calibrazione

La calibrazione permette di tarare l'accelerometro e il giroscopio. Appoggiare scāner su una superficie orizzontale, come il piano di un tavolo e premere il pulsante destro.

E' molto importante non toccare o muovere scāner durante la calibrazione. Poi bisogna appoggiarlo con il musetto verso l'alto, contro un muro e rimanere fermi, dopo aver premuto il tasto destro di conferma, rimanendo immobili.

Intensitā vibrazione

Permette di regolare la vibrazione massima. E' un valore da uno a 5.

Volume vocale

E' il volume sia dell'altoparlante interno che delle cuffie dei messaggi vocali. Nel caso delle cuffie e' il volume massimo in quanto si possono abbassare anche tramite i comandi delle cuffie stesse.

Sensibilitā vai dritto

La funzione "vai dritto”, permette di camminare in linea retta, ma a seconda della capacitā di ognuno di tenere la mano ferma, e' possibile aumentare o diminuire questo valore per avere avvertimenti pių frequenti o piu' sporadici.

In pratica e'angolo di deviazione dalla linea retta con il quale vogliamo essere avvertiti. Un valore maggiore indica maggiore tolleranza.

Allarme sinistro

E' il numero di centimetri sotto i quali vogliamo essere avvertiti di urto imminente laterale. Riguarda la funzione evita ostacoli e ground check.

Questa distanza e' di default 60 centimetri perche' presume l'uso con la mano destra, quindi piu’ distante dal centro del corpo.

Dopo aver impostato un valore, viene chiesto il valore di “ignora”. Questo valore indica una distanza minima sotto la quale non vogliamo essere avvisati.

Ad esempio se si tende ad oscillare con il braccio, con questo valore si evita di essere avvisati del passaggio del nostro stesso braccio.

Allarme destro

E' il numero di centimetri sotto i quali vogliamo essere avvertiti di urto imminente laterale. Riguarda la funzione evita ostacoli e ground check.

Questa distanza e'di default 40 centimetri perche' presume l'uso con la mano destra, quindi meno distante dal centro del corpo.

Dopo aver impostato un valore, viene chiesto il valore di “ignora”. Questo valore indica una distanza minima sotto la quale non vogliamo essere avvisati.

Ad esempio se si tende ad oscillare con il braccio, con questo valore si evita di essere avvisati del passaggio del nostro stesso braccio.

Funzione rapida

E'la funzione che vogliamo che venga avviata quando durante la scelta funzioni premiamo anche il tasto destro, o il bilanciere al centro.

Avvia in scanner

Selezionando questa impostazione, se dice "sė", il sistema si avviera' nella funzione scanner e portata 2 metri, se dice no, si avviera' con l'ultima funzione e portata che aveva allo spegnimento.

Salva impostazioni

Permette di salvare in un banco di memoria tutte le impostazioni in modo da essere richiamate all'evenienza.

Carica impostazioni

Permette si caricare dal banco di memoria tutte le impostazioni.

Ripristino valori di fabbrica

Permette sovrascrivere tutte le impostazioni con i valori di default, le impostazioni originali.

Impostazioni scanner

Si accede alle impostazioni premendo a lungo il tasto destro quando si e' in funzione scanner.

volume suono

Regolare l'intensitā sonora e premere tasto destro per confermare. Si consiglia un volume alto.

Viene poi chiesto il “decremento volume”. Questo e' il volume, piu' basso, che si sente quando nello scansionare una superfice non ci sono variazioni significative di dislivello, quindi il volume si abbassa fino a questa intensitā. Si consiglia un valore basso.

Viene infine chiesto un parametro “millimetri”. Questo e' il dislivello che provoca il ritorno al volume massimo. Di default e' 20, quindi 2 centimetri.

portata c-alto

Quando siamo in esterni, e’ abilitato questo sensore che punta di fronte in alto. Dato che permette di individuare ostacoli molto insidiosi e pericolosi come rami, cartelli sporgenti o rovi, si consiglia di impostarlo almeno a un metro, quindi 100.

portata alto

Quando siamo in esterni, e’ abilitato questo sensore che punta in verticale in alto. Dato che permette di individuare ostacoli molto insidiosi e pericolosi come rami, cartelli sporgenti o rovi, si consiglia di impostarlo almeno a 80cm. Verra’ poi chiesto il parametro “ignora alto”.

Questo valore indica da quale distanza in poi essere avvisati, non di meno. Serve ad evitare che la testa stessa venga rilevata come ostacolo.

portata da 1 a 4

E’ la portata impostata quando si preme 2, 3, 4 o 5 volte consecutive il tasto destro.

strobo da 1 a 4

E’ la distanza sotto la quale si vuole essere avvisati con il segnale intermittente.

Impostazioni evita ostacoli

Si accede alle impostazioni premendo a lungo il tasto destro quando si e' in funzione evita ostacoli.

portata frontale

Questa e' l'unica impostazione presente per evita ostacoli. In pratica i sensori frontali sono tutti impostati a questa misura e il sistema ci avvertirā quando uno dei sensori sara' coinvolto a questa distanza. I sensori laterali sono comunque impostabili nelle impostazioni generali.

tipo di allarme

Si puo' scegliere tra allarmi abilitati e allarmi disabilitati. Se si sceglie allarmi disabilitati, non verranno utilizzati i sensori laterali e il sensore c-alto. Il crash, alto, dipende da interni-esterni.

Impostazioni ground check

Attenzione: all’uscita da queste impostazioni il sistema torna a scanner e non a ground check. Il motivo e' la necessitā di ripristinare la corretta posizione corporea.

Portata frontale

E’ la misura a cui reagisce il sistema per il sensore che punta frontalmente. I sensori che puntano a terra sono calcolati automaticamente in base all’angolo e all’altezza da terra.

delta gradini

E’ la misura del dislivello sia a salire che a scendere per cui scatta lo strobo lento o quello veloce. Dipende molto dal tipo di pavimentazione media che si va ad affrontare. Un valore troppo basso offrirā un’ottima sensibilitā ai gradini minimi, ma anche la possibilitā di falsi allarmi dovuti alla mano non stabile. Al contrario, valori troppo alti potrebbero non far sentire gradini di altezza rilevante.

Uso della cuffia

bla bla bla

Memo comandi rapidi

Scheda tecnica

Avvertenze

Contatti e assistenza

Per informazioni e assistenza:
TifloCreazioni s.r.l. Via Como, 26, 21100, Varese (VA)

Tel: 0332 169 05 10
Email: info@tiflocreazioni.it
Web: www.tiflocreazioni.it

Progetto e realizzazione di Roberto Gozzani rgozzani@gmail.com